immagine

sabato 31 maggio 2014

Milano, 17 giugno 2014: una manifestazione per il diritto alle Breast Units

Il 17 giugno a Milano, durante il convegno organizzato da Europa Donna Italia in Regione Lombardia dal titolo “Tumore al seno: dalla prevenzione alla cura di qualità. Il ruolo del volontariato“, ci sarà anche un flashmob per sensibilizzare l’opinione pubblica e le autorità sanitarie verso un obiettivo prioritario: realizzare entro il 2016 l’organizzazione dei centri di senologia in Breast Units certificate, come dalla richiesta contenuta nella Risoluzione del Parlamento Europeo sul Tumore al Seno del 2006.

Mastectomia, tette bioniche e necessità quotidiane: oltre il reggiseno

Quando ti ritrovi da una parte una tetta sinistra mignon (diciamo una 1a diventata scarsa anche per la strategia terapeutica di contenimento del peso) che si adagia leggiadra e centrale abbandonandosi alla gravità e dall'altra una palla scultorea (diciamo una 2a) falsamente morbida fuori ma di consistenza titanica all'interno, beh, la vita di tutti i giorni và un pò adattata e soprattutto...... i reggiseni.

mercoledì 28 maggio 2014

La Regione Toscana s'interessa al problema "Cancro e Lavoro"

Afrodite K è stata chiamata dalla Regione Toscana (Assessorato al Diritto alla Salute) a fornire il proprio contributo per il lancio di un tavolo di lavoro sul tema "Cancro e Lavoro". Ovviamente Afrodite K porterà informazioni e attenzione al tipo di lavoro più trascurato ed invisibile, quello autonomo. Si comincia con la stesura di una lista con i possibili soggetti interlocutori del tavolo.

venerdì 23 maggio 2014

La storia di Maria Battaglia

Questa è la storia di Maria, una lavoratrice dipendente che ha perso il suo lavoro per un cancro al seno. Maria non è una lavoratrice autonoma, ma Afrodite K ha deciso ugualmente di divulgare la sua storia, una tra le tante che  si distingue solo perchè Maria è voluta uscire allo scoperto aiutata dalla sua disperazione. Ricordiamoci che Lo Stato fa differenza tra lavoratori, il cancro no

giovedì 22 maggio 2014

Le società di Mutuo Soccorso: una luce nel tunnel per i lavoratori autonomi

La prima volta che ho sentito questa espressione, la mia ignoranza ha riecheggiato "ma che è?". Eppure sin dalla notte dei tempi l’uomo ha sempre cercato l’unione con altri uomini per aumentare la sua “forza” e la sua rappresentatività, e questo soprattutto tra le fasce sociali più deboli. Sulla base di questi principi nascono tra il 1700 e il 1800 le società di mutuo soccorso, proprio per rispondere alle esigenze delle persone economicamente più deboli di garantirsi servizi a basso costo. Il principio su cui si basavano queste associazioni era quindi il mettere dei beni ciascuno, affinchè chi ne avesse bisogno potesse poi goderne. Non vi era quindi alcun vincolo tra quanto dato e quanto ricevuto, dal momento che qualcuno dava e aveva bisogno di poco mentre altri potevano risolvere i loro problemi, potendo così garantire e soddisfare i bisogni di tutti. Ma cosa c'entra tutto questo con la malattia dei lavoratori autonomi?

martedì 20 maggio 2014

Cancro e lavoro: i progetti "per gli altri", noi lavoratori autonomi non esistiamo

Ogni volta che noi lavoratori autonomi con il cancro ci imbattiamo in riflessioni di questo tipo, in progetti "per gli altri", beh, che vi devo dire, ci prende davvero il magone. Qualche giorno fa, l'ennesimo articolo su quello che si sta cercando di fare per i lavoratori dipendenti affetti da patologia oncologica uscito su Il Giornale. Uno dei tanti articoli da quando, ultimamente, associazioni ed istituzioni cominciano ad accuparsi della questione cancro e lavoro (visto l'aumento dei casi), ma sempre escludendo le partite iva.

lunedì 19 maggio 2014

L'orto contro il cancro: terapia alternativa tra simbolismi, gioia e meditazione

Quando mi sono ammalata, nel bel mezzo dell'estate 2013, rimanendo anche sola perchè il mio compagno si era smaterializzato ed era partito per le sue vacanze, l'orto che fino ad allora avevamo mandato avanti insieme, iniziò a morire. Amavo quell'orto da matti e vederlo piano piano appassire non solo era per me un dolore tremendo ma, dal punto di vista simbolico, con un tumore addosso, diventava carico di oscuri presagi.....

venerdì 16 maggio 2014

Lavoratrici autonome e tumore: la storia di Rosa Mastromattei

Esercitavo la libera professione (consulenza aziendale) con partita Iva e ho sempre versato tutte le tasse come da reddito e la SSN fin dal 1986, trasformata dal 1996 in gestione separata. Adesso ho 61 anni, per colpa di un disgraziato medico incompetente al pronto soccorso, sono stata rimandata a casa mentre avrei dovuto effettuare degli accertamenti più approfonditi alle ovaie. Facendo tutti gli accertamenti come esterna sono passati 7 mesi e il mio piccolo problema è diventato un carcinoma ovarico di 9,6 per fortuna operato. 

giovedì 15 maggio 2014

Lavoro autonomo, malattia e.... agenda in overbooking

Essere un lavoratore autonomo malato è già un bel casino. Se poi sei anche un professionista che viaggia su tutto il territorio nazionale, la cosa ti si complica non poco. Fai presto a dire "lavoratore". Da un lato i diritti di base devono essere assicurati a tutti e questo lo dice la Costituzione. D'altro canto le caratteristiche di una professione possono essere anche molto diverse tra un lavoratore ed un altro, anche all'interno dello stesso  macrocontenitore "lavoro autonomo". Lo Stato, quindi, nell'applicare le varie tutele, ne dovrebbe tener conto, no?

martedì 13 maggio 2014

Il Reiki: uno dei regali più belli che ho ricevuto per il mio cancro

Tra tutti i regali che mi sono arrivati più o meno magicamente dopo la diagnosi di tumore al seno, c'è sicuramente la pratica dei Reiki entrata nella mia vita a fine gennaio 2014. Da allora non mi ha più abbandonato e pratico questa meravigliosa tecnica ogni giorno. Perchè? Perchè mi fà stare bene e fa parte del mio superprotocollo personalizzato.

lunedì 12 maggio 2014

Le dimensioni dell'impegno dell'Inps in oncologia: quanti millimetri?

In occasione della IX Giornata Nazionale del Malato Oncologico, durante la presentazione del VI° Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, Massimo Piccioni del Coordinamento Generale Medico Legale dell'Inps farà un intervento al Senato il 15 maggio 2014 intitolato "Le dimensioni dell'impegno dell'Inps in oncologia". Di cosa stiamo parlando come metro di misura, millimetri?

sabato 10 maggio 2014

Voglio essere libera di scegliere il modo di curarmi come in Svizzera

In Svizzera sono finalmente arrivati ed equipare la medicina complementare alle altre specialità mediche tanto da farla rientrare nel rimborso coperto dall'assicurazione obbligatoria. Perchè? Per adempiere al mandato costituzionale. Ma la libertà di cura non ce l'abbiamo anche noi nella Costituzione Italiana?

venerdì 9 maggio 2014

Cancro al seno: e basta col mito delle sopravvissute!

Il tumore al seno con la sua altissima incidenza rappresenta uno dei tumori più studiati, sul quale si raccolgono più fondi, che viene più mostrato dai media. E' evidente quanto le tette facciano audience, sempre, pure quelle tumorate soprattutto se ad essere mostrate non sono quelle cicatrizzate ma quelle delle vip e delle belle topolone, grandi e sode. Oltre a tutto questo ci dobbiamo pure sorbire il mito delle guerriere sopravvissute che hanno vinto sul cancro: le breast cancer survivors.

mercoledì 7 maggio 2014

Cari politici, tutti presi dalle Elezioni Europee, ma lo sapete che....

Cari politici, tutti indaffarati appresso alle Elezioni Europee, in perenne campagna elettorale, ma lo sapete sì che il 14 gennaio 2014 il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione intitolata "Protezione sociale per tutti, compresi i lavoratori autonomi". E voi cosa aspettate a prendere una posizione "ufficiale" nei confronti della nostra Petizione "Diritti ed assistenza ai lavoratori autonomi che si ammalano"?. Di cosa avete bisogno per muovervi? SVEGLIA!!

martedì 6 maggio 2014

La storia di un agente di commercio

Ecco la storia di mio marito, lavoratore autonomo dal 1986, libero professionista e storico promotore finanziario di un noto istituto bancario italiano. Mio marito ha dato tutto per il lavoro,  purtroppo dovendo spesso trascurare anche la sua famiglia. Non c’erano sabati né domeniche, quando il cliente aveva bisogno di lui, lui c’era. Poi un giorno nel 2007 gli diagnosticarono un carcinoma mammario (perchè sì, colpisce anche gli uomini pur se in misura minore).

lunedì 5 maggio 2014

Lo Stato fa differenza tra lavoratori, il Cancro no: il video di Afrodite K

Finalmente pronta la campagna Video di Afrodite K per lanciare un messaggio forte al Governo ed all'opinione pubblica sulla necessità di dare una malattia dignitosa a TUTTI i lavoratori. Tutti. Il titolo della campagna? "Lo Stato fa differenza tra i lavoratori, il Cancro no".

domenica 4 maggio 2014

La vaporiera: strumento indispensabile

Eccola qua, la mia piccola al lavoro! Questa è la terza che mi faccio fuori. Usandola anche più volte a giorno, ogni tanto una vaporiera mi muore. Questa è stata un'affarone, su ebay solo 23€ spedizione compresa (alla faccia delle supervaporiere multistrato, multiefficienti, multicostose). Per le mie esigenze, questa basta ed avanza. Da quando mi sono ammalata siamo inseparabili.

venerdì 2 maggio 2014

APCO sostiene la Petizione

Anche APCO - Associazione Professionale Italiana Consulenti di Management si interessa alla battaglia "Diritti ed assistenza ai lavoratori autonomi che si ammalano". Si tratta di un'associazione professionale che riunisce coloro che in Italia svolgono, in modo continuativo e professionale, l’attività di consulenza organizzativa e direzionale, sia individualmente, sia come associati, partner o dipendenti di società di consulenza. Il Presidente di Apco scrive ad Afrodite K.....

Lavoratrice autonoma? Malata?: occhio, oltre allo Stato, ti abbandona anche il compagno

La redazione di Ok Salute e Benessere pubblica l'articolo "Matrimonio in crisi se si ammala la moglie" sulla base della ricerca della University of Michigan Institute for Social Research realizzata nel 2013.

giovedì 1 maggio 2014

Nel giorno della Festa dei Lavoratori superate le 40.000 firme !!





















E' successo, di nuovo. Sembra magia.... L'8 marzo, festa della donna, abbiamo raggiunto 30.000. Oggi, 1 maggio, Festa dei Lavoratori, superiamo le 40.000 firme per la Petizione "Diritti ed assistenza ai lavoratori autonomi che si ammalano". Che meraviglioso modo per festeggiare la giornata di oggi perchè di fronte ad una malattia seria e lunga TUTTI i lavoratori possano essere tutelati nello stesso modo così come indicato negli articoli della Costituzione della nostra Repubblica:
Articolo 3: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Articolo 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.......
Articolo 38: Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all'assistenza sociale. I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.....

E adesso? Beh, saliamo, saliamo, ancora di più!!! Ma lo sapete che i lavoratori autonomi rappresentano il 24% dei lavoratori in Italia? E allora.....? secondo voi questa petizione interessa solo 40.000 persone? Ma via..... possiamo fare moooolto di più!