immagine

sabato 28 febbraio 2015

Anche il Comune di Trento approva all'unanimità l'OdG per la malattia dei lavoratori autonomi

Per i lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata, si mobilita anche il Comune di Trento che si aggiunge al Comune di Grosseto, alla Regione Puglia ed alla Regione Toscana. L'ordine del giorno presentato dalla consigliera comunale Giovanna Giugni presso il Comune di Trento è stato protocollato il 18 febbraio 2015 ed il 26 febbraio discusso ed approvato all'unanimità. Detto, fatto. Più facile di così.... Non ci sono davvero scuse per le amministrazioni locali che vogliano partecipare a questa battaglia.

mercoledì 25 febbraio 2015

Jobs Act: estensione dei diritti anche per patologie gravi, ma solo per i dipendenti

Il Consiglio dei Ministri ha varato i decreti attuativi della riforma del lavoro del Ministro Poletti. Tra le varie norme introdotte c'è un ampliamento dei diritti già esistenti per i lavoratori pazienti oncologici anche alle altre patologie gravi e croniche. Bello, bellissimo e soprattutto giusto e sensato. Peccato che tutto questo sia valido solo per i lavoratori dipendenti pubblici e privati. Come al solo se sei una partita iva ti arrangi perchè sei un malato ed un lavoratore di serie B. Lo shock della notizia è comunque contenuto, tanto i lavoratori autonomi non avevano nemmeno i diritti di base previsti per un cancro....

lunedì 23 febbraio 2015

"Poletti, rispondi!": la questione partite iva e malattia grida vendetta

Oggi Afrodite K è tornata all'Aria che tira su La7. La conduttrice Myrta Merlino ha preso ormai a cuore la battaglia delle partite iva che si ammalano ed ha messo davanti a Cesare Damiano Presidente della Commissione Lavoro della Camera (PD) e Francesca Puglisi senatrice del PD e Responsabile Scuola della Segreteria Nazionale PD, le richieste di Afrodite K e lo stato dell'arte rispetto alle risposte del Governo. A presto un confronto diretto con il Ministro del Lavoro Poletti.....

I diritti dei lavoratori pubblici e privati in caso di malattia: e noi autonomi possiamo schiattare

Quando Afrodite K ha intercettato una pagina molto dettagliata del sito della Funzione Pubblica-CGIL che descriveva con dovizia di particolari gli innumerevoli diritti di una marea di lavoratori, pubblici e privati in caso di malattia, ha iniziato a leggere. Le pagine non finivano mai, righe e righe e ancora righe. Alla fine non sapeva se ridere o piangere. Solo chi ha sperimentato sulla propria pelle cosa vuol dire "non esistere", sa quanto questo può far male. Se poi il tuo non esistere è collegato ad uno stato di sofferenza, come può essere una patologia oncologica, diventa davvero una bomba micidiale.

venerdì 20 febbraio 2015

Indagine europea su malattia e protezione sociale per lavoratori autonomi e freelance

Mentre il Governo tace rispetto al tema della malattia dei lavoratori autonomi ed ignora la Petizione "Diritti ed assistenza per i lavoratori autonomi" che ha superato le 80.000 firme, noi non stiam qua a far riccioli ai gatti e parte un'indagine europea sul tema della protezione sociale. I dati ed i numeri sono molto importanti migliorano il nostro potere contrattuale e rafforzano con le cifre la nostra battaglia. Compilate il questionario e diffondete!!

giovedì 19 febbraio 2015

Un'altra mozione per i lavoratori autonomi colpiti da malattia arriva dal Comune di Trento

Prosegue la corsa dei rappresentanti delle amministrazioni locali che decidono di fare qualcosa di concreto attraverso un pressing esponenziale verso il Governo centrale ed il Ministero del Lavoro. Vediamo se così la Petizione "Diritti ed assistenza per i lavoratori autonomi che si ammalano" (con le oltre 80.000 firme raccolte), verrà finalmente presa in considerazione.

mercoledì 18 febbraio 2015

I risultati della ricerca di Europa Donna sulle lavoratrici dipendenti colpite dal cancro al seno

Vi ricordate la ricerca organizzata da Europa Donna con il supporto di EuroMedia Research che Afrodite K aveva contributo a diffondere anche se dedicata esclusivamente alle lavoratrici dipendenti? Beh, dopo quasi 1 anno, sono pronti i risultati e per le lavoratrici autonome questa è una buona notizia. Primo, perchè così abbiamo dei dati per un termine di paragone. Secondo, perchè adesso Europa Donna può finalmente mantenere la promessa di lanciare una nuova indagine dedicata alle donne con partita iva che si sono beccate un tumore al seno.

martedì 17 febbraio 2015

Anche il Comune di Reggio Emilia dalla parte delle partite iva colpite da malattia

Si arricchisce la lista dei rappresentanti delle amministrazioni locali che decidono di fare qualcosa di concreto ed esercitare un pressing esponenziale verso il Governo centrale ed il Ministero del Lavoro affinchè prenda in considerazione le richieste contenute nella Petizione "Diritti ed assistenza per i lavoratori autonomi che si ammalano" che ha ormai oltrepassato le 80.000 firme.

Hope theory: ecco perchè mi batto per la tutela dei lavoratori autonomi ammalati

Questo post è un pò speciale. Sono parole che arrivano forti e non sono di Afrodite K, ma di una donna immersa in piccole e grandi magie. Una di quelle che, se hai la fortuna di conoscerla, ringrazi davvero di esserci. Che altro dire...., leggete e basta. Leggete quello che io stessa avrei potuto scrivere in qualsiasi momento di questo lungo e faticoso anno di battaglia per dare una malattia dignitosa anche ai lavoratori autonomi. Troverete qui, proprio in queste parole, la risposta ad una domanda che in molti continuate a farmi da un sacco di tempo "...ma perchè fai tutto questo?".

lunedì 16 febbraio 2015

Un sondaggio sulle partite iva tra malattia, contributi Inps e indifferenza del Governo Renzi

Il 16 febbraio Rai3 ha mandato in onda uno speciale sulle partite iva (soprattutto freelance) con la trasmissione FuoriTG. Gli argomenti trattati sono stati la riforma del regime dei minimi, gli aumenti dei contributi previdenziali, le richieste di una indennità malattia. Afrodite K ha raccontato la sua battaglia per la tutela dei lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata attraverso un servizio dedicato. La redazione ha anche effettuato un interessante sondaggio "E' vero che il popolo delle partite iva...."

domenica 15 febbraio 2015

Lavoratore autonomo con il cancro? Nessuna azione legale, no reintegro, zero santi in paradiso

Quando il cancro arriva e lavori, sono cazzi, per tutti e su questo non ci piove. Ecco l'ennesimo caso di licenziamento apparso su Repubblica. Simona, un'impiegata di 40anni presso uno dei negozi del centro commerciale Roma Est, ha perso il posto per "superamento del periodo di comporto" e per lei l'Unione Sindacale di Base impugnerà il licenziamento e chiederà l'immediato reintegro. Simona è una dipendente e forse potrà anche solo sperare in un pò di giustizia, ma se fosse stata una lavoratrice autonoma?

venerdì 13 febbraio 2015

Non sono una falsa partita iva e nemmeno una precaria: sono una freelance per scelta!

Sono davvero stufa di dover combattere ogni volta con il primo mantra (perchè poi ce n'è pure un altro) che ormai imperversa tra media, governo e sindacati: lavoratori autonomi = false partite iva = precari. Ci sono moltissimi liberi professionisti come me che hanno SCELTO di essere partite iva, lo sono da decenni (io da 23) e non possono essere definiti precari. Pagano un sacco di tasse, non possono nemmeno evadere perchè lavorano per le aziende, e diritti non ne hanno. Più che precari direi che sono di molto incazzati.

mercoledì 11 febbraio 2015

Le problematiche specifiche delle lavoratrici autonome in Europa

Afrodite K ha scovato una ricerca molto interessante sulla condizione delle lavoratrici autonome in Europa realizzata con il finanziamento della Commissione Europea da Eurocadres (Karima Zahi, Pro Firmus, Bruxelles, Belgio e Richard Poláček, consulente esterno in politiche sociali, Praga, Repubblica Ceca). Si tratta di una fotografia che può aiutarci a capire meglio cosa succede quando una lavoratrice autonoma incontra la malattia.

sabato 7 febbraio 2015

Lavoro autonomo e malattia: cosa avrei voluto sapere prima di beccarmi un cancro

E' passato 1 anno e mezzo dalla  diagnosi di cancro al seno, in questo periodo ho potuto sperimentare cosa vuol dire ammalarsi gravemente per una lavoratrice autonoma. Appena mi comunicarono la presenza di un carcinoma infiltrante nella tetta sx i brividi nella schiena al pensiero della mia agenda lavorativa e di come avrei conciliato malattia ed attività professionale mi vennero subito sì, ma non sapevo ancora che sarebbe stato molto peggio di come immaginavo. Ecco tutto quello che avrei voluto sapere su ciò che attende una partita iva colpita da malattia grave o prolungata.

giovedì 5 febbraio 2015

Record dell'iniquità per i freelance della Gestione Separata. Se poi arriva pure la malattia....

Ecco un'analisi sintetica, lucida ed impietosa di Acta Associazione dei freelance che ci aiuta a capire quanto sia iniqua la situazione di un lavoratore autonomo appartenente alla Gestione Separata Inps soprattutto nel caso in cui sia colpito da una malattia grave o prolungata. E' ormai una condizione non più sostenibile ed una beffa vergognosa nei confronti di quelle partite iva che, all'interno di una serie di discriminazioni già presenti, devono anche "reggere" gli effetti di una malattia.

mercoledì 4 febbraio 2015

Giornata mondiale contro il cancro: qualità della vita significa anche lavoro!

Il 4 febbraio si celebra la Giornata mondiale contro il cancro, organizzata dalla Union for international cancer control (Uicc) con l'obiettivo di informare ed educare alla prevenzione. Il motto della campagna è "Cancro: alla nostra portata", per evidenziare l'approccio positivo e proattivo alla lotta contro il cancro, alla ricerca di soluzioni per tutti. Ma dell'impatto che il cancro ha sul lavoro, se ne parla?

martedì 3 febbraio 2015

Quando i giornalisti diventano alleati di una battaglia sociale: il caso partite iva e malattia

Ne ho conosciuti davvero molti, una fauna variopinta di professionisti e "personaggi" più o meno interessanti. Da più di un anno ormai mi dedico anima e corpo alla battaglia per la tutela dei diritti umani e professionali dei lavoratori autonomi che si ammalano gravemente. In un mondo diventato per me così intenso e ricco, tra televisioni, radio, giornali e riviste vivo ormai  immersa in decine di voci, sguardi, parole ed immagini provenienti da una categoria molto precisa: i giornalisti. Per ora ne ho conosciuti oltre 50.....ed ho deciso di dedicare loro un post. Se lo meritano.

lunedì 2 febbraio 2015

HomeCarePremium il bonus per chi accudisce i familiari. E per le partite iva? Niente

Afrodite K ha già parlato del problema dei caregivers lavoratori autonomi e cioè di cosa succede se ad ammalarsi gravemente non è la partita iva stessa ma un suo caro. Questa notizia la diffondo tanto per sottolineare come, di fronte alla malattia, continuano ad esistere lavoratori di serie A e serie B. Se hai un familiare anziano non autosufficiente, che ha bisogno della tua assistenza, o un parente portatore di handicap, possiedi i requisiti per chiedere all’Inps il nuovo generosissimo contributo che può variare da 400 a 1.200 euro al mese. 

domenica 1 febbraio 2015

Nomi e cognomi: chi appoggia concretamente la tutela della malattia per i lavoratori autonomi

La battaglia delle partite iva per avere maggiore tutela in caso di malattia grave e prolungata è iniziata alla fine del 2013 con l'apertura di questo Blog, l'avvio del mio sciopero contributivo ed il lancio della Petizione "Diritti ed assistenza per i lavoratori autonomi che si ammalano" (che ha superato le 80.000 firme). Da allora complimenti, appoggi morali ed appellativi di "donna coraggio" sono fioccati ad Afrodite K da ogni dove, istituzioni comprese. Grazie a tutti davvero ma le parole non risolvono la questione. Ecco invece chi si è concretamente tirato su le maniche ed ha prodotto azioni reali.